Bakery Volley inarrestabile, Pavidea Steeltrade ora serve un miracolo

23 Marzo 2014

20140323-104324.jpg

Tutto semplice per la Bakery Piacenza che espugna il Vittorio Mero di Brescia in poco meno di 75 minuti con un 3-0 che non ammette repliche e conferma la forza del team di Andrea Pistola, giunto al nono successo consecutivo in regular season. Le biancorosse non hanno evidenziato cali di tensione, conservando le redini del gioco sin dalle prime battute dell’incontro, chiuso con lo score di 15-25; 16-25; 18-25.
Trabucchi, al palleggio, si è rivelata decisiva nelle sue scelte, mandando ben 4 delle sue attaccanti in doppia cifra. Fondamentali anche le tricolori Secolo e Nicolini che con i loro attacchi hanno costantemente messo in scacco la retroguardia locale.
La Millenium ha creato qualche difficoltà alla Pallavolo Piacentina soltanto nel terzo ed ultimo parziale, quando si è addirittura portata in vantaggio. Già prima del secondo time out tecnico, tuttavia, le piacentine avevano ritrovato la sicurezza dei precedenti due set con un allungo destinato a chiudere ogni discorso.
Un successo su un campo non semplice, contro una squadra in piena lotta per non retrocedere. Una vittoria che consente a Nicolini e compagne di restare nella scia delle prime della classe Trento e Padova.

Millenium V. Brescia – Bakery Piacenza 0-3 (15-25; 16-25; 18-25 )
Bakery Piacenza: Arnoldi 12, Mazzocchi (l), Trabucchi 2, Secolo 17, Nicolini 12, Francesconi 10, Panzeri 2 N.E. Amasanti, Guccione, Cameletti, Brigati, Zangrandi. All Pistola. Assistente Cremonesi

Cade invece al tie break la Pavidea Steeltrade Fiorenzuola, sconfitta da Udine in un match combattutissimo ma che consente alle valdardesi, al penultimo posto in graduatoria, di raccogliere un punto soltanto. Per la salvezza ora, servirebbe un vero e proprio miracolo sportivo.

Pavidea Steeltrade Fiorenzuola – Atomat Udine 2-3 (20-25; 23-25; 25-18; 25-21; 9-15)

© Copyright 2021 Editoriale Libertà