Piacenza

Serie D: il Piacenza affonda ad Abano. Campo impraticabile a Fiorenzuola

12 novembre 2014

20141109-190743.jpg

Dopo aver tessuto le lodi per un’orchestra che, prima di domenica scorsa, aveva dato la sensazione di potersi impossessare del campionato in maniera perentoria, ecco scattare tutti gli allarmi rossi in casa Piacenza Calcio. Ad Abano Terme, i ragazzi di Monaco sono piegati dalla modesta formazione di Bisioli che, con il più antico degli accorgimenti tattici, ovvero difesa e contropiede, infligge un sorprendente 4-2 ai biancorossi nell’acquitrino del Monteortone. Già, perché il direttore di gara dà l’ok alla disputa della sfida su di un campo impossibile e Monaco vara un attacco del tutto inedito. Fuori bomber Marrazzo, dentro i cingoli di Matteo Girometta, all’esordio assoluto. E proprio sulla coscienza dell’attaccante piacentino peserà come un macigno quel clamoroso gol fallito in avvio, che con tutta probabilità avrebbe cambiato le sorti del match.

Sessanta secondi dopo la doccia gelata: prende avvio il pomeriggio da protagonista di Franciosi che firma il primo vantaggio veneto con la difesa del Piace presa d’infilata. Mauri e compagni rischiano ancora in un paio di circostanze, ma intorno alla mezz’ora rimettono le cose a posto con la bella conclusione di Orlandi. I fedelissimi tifosi giunti da Piacenza stanno ancora esultando quando, pochi istanti dopo, è calcio di rigore dalla parte opposta: penalty a dir poco generoso che però vale il 2-1 a firma Cacurio. Ci si attende un Piace all’arrembaggio nella ripresa, magari con un Marrazzo in più nel motore, ma il bomber campano rimane al fianco di Monaco.

Il mister pugliese getta invece nella mischia Minasola e Zanardo. Proprio quest’ultimo, confeziona cinque minuti dopo l’assistenza al bacio che consente a Girometta di sbloccarsi, ma soprattutto di ridare speranze nuove ad un Piace che ora va a caccia della vittoria. Non è giornata. Una gara letteralmente stregata. La conferma giunge al 70’ quando Franciosi da anni luce di distanza, trova il gol che vede Di Graci complice involontario. Questa volta il Piacenza non si rialzerà più, nonostante nell’assalto finale, con Marrazzo al centro dell’attacco, i biancorossi vadano più volte ad un soffio dal pari. E suona come beffa finale il rigore assegnato dal direttore di gara in pieno recupero, con Minasola che salva con un braccio alla disperata, rimediando pure un cartellino rosso. Dal dischetto, Rocco è glaciale e griffa il poker veneto.

Per il Piacenza terza sconfitta stagionale che vale il quinto posto a cinque lunghezze dalla capolista Este. E domenica prossima al Garilli è tempo di sfide ad alta quota con la Correggese di Bagatti: per Monaco pochi giorni per metter mano al suo Piace e rimettere in funzione prima che sia troppo tardi, un giocattolo inceppatosi improvvisamente.
È invece rinviata per impraticabilità del campo, la gara tra Fiorenzuola e Abano Calcio, in programma alle 20.30 al Comunale valdardese.

SERIE D – 12° GIORNATA
Correggese-Virtus Castelfranco 2-1
Delta Porto Tolle-Ribelle 4-0
Este-Fidenza 3-0
Fiorenzuola-Abano (rinviata p.i.c.)
Formigine-Atletico S.Paolo 1-0
Imolese-Mezzolara 0-1
Jolly Montemurlo-Romagna Centro 2-2
Rimini-Fortis Juventus 2-0
Scandicci-Bellaria Igea Marina 1-2
Thermal Abano-Piacenza 4-2
Classifica: Este 26 punti, Rimini 25, Delta 24, Correggrse 23, Piacenza 21, Fiorenzuola e Mezzolara 17, Castelfranco 16, Fortis e Imolese 15, Abano, Thermal e Bellaria 14, Scandicci e Formigine 13, Jolly 12, Ribelle e Romagna Centro 11, Fidenza 10, S.Paolo 9
Classifica marcatori: Cozzolino (Delta) 14 reti, Pera (Rimini) 9 reti, Marrazzo (Piacenza) 8 reti, Ferrari (Correggese) 6 reti.

Notizia delle 16.20 – Perde ancora terreno il Piacenza calcio che nella trasferta di Abano è stato sconfitto per 4-2 dai padroni di casa del Thermal. Una gara disputata sotto la pioggia. Il primo tempo si è chiuso in vantaggio per il Thermal Abano 2-1 con il gol di Franciosi, il pareggio di Orlandi e la rete di Cacurio su rigore. Al 19esimo del secondo tempo ha pareggiato i conti Girometta ma al 25esimo Franciosi ha nuovamente trafitto Di Graci. Nei minuti di recupero l’arbitro ha concesso un nuovo rigore ai padroni di casa che hanno chiuso definitivamente il conto con Rocco dal dischetto.

Notizia delle 7- Giornata di fatiche supplementari per le squadre piacentine di serie D che affrontano la 12esima giornata di campionato. Alle 14.30 infatti, il Piacenza sarà di scena ad Abano dove affronta il Thermal, formazione piuttosto attardata in graduatoria e che non può rappresentare ostacolo preoccupante per i biancorossi chiamati all’immediato riscatto dopo la caduta di domenica con il Rimini che ha scavalcato la squadra di Monaco in classifica. Il Piacenza occpua ora il terzo posto.

Impegno al Comunale per il Fiorenzuola che attende alle 20.30 la visita dell’altra formazione della cittadina veneta, l’Abano Calcio: mister Mantelli non avrà a disposizione Guglieri e Casisa squalificati e dovrà fare a meno anche di Pizzelli, stoppato da un problema ad un ginocchio. Per i valdardesi obiettivo tre punti per ridare ulteriore slancio ad una classifica comunque positiva.

In campo anche il Vigor Carpaneto che, dopo l’incredibile serie di successi in campionato, è atteso dal nuovo impegno di coppa Italia: alle 20.30, a Collecchio, gli uomini di Lucci affrontano la Polisportiva Il Cervo nell’incontro di andata dei quarti di finale.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Provincia Sport Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE