Piacenza

Serie D, Piace all’assalto del Formigine. Bottazzi a caccia di un attaccante

22 novembre 2014

Andrea Bottazzi

Non ci sono alternative: vincere a Formigine per convincere i fratelli Gatti che la settimana horribilis appena trascorsa e contraddistinta da tre sconfitte in otto giorni, ha rappresentato il frutto di una crisi passeggera. Sono attese risposte importanti da un Piacenza che dopo le cadute con Rimini, Thermal Abano e Correggese, si ritrova a otto lunghezze dalla vetta con una rimonta che prevede la scalata su ben quattro squadre: per la squadra di Monaco servirebbe un’impresa nella quale, sotto sotto, la dirigenza di via Gorra spera ancora. Non si spiegherebbero altrimenti i sondaggi di mercato che il Piace ha effettuato in queste ore in vista della apertura di dicembre della campagna di rafforzamento. Emissari biancorossi hanno visionato il ritorno in campo di Stefano Franchi, ex bomber del Pro ora in forza ai bresciani del Ciliverghe: il terribile infortunio al ginocchio è ormai alle spalle, ma nonostante abbia già timbrato il cartellino in zona gol, la dirigenza non sembra intenzionata ad affondare il colpo per strappare il giocatore alla società lombarda. La strada però è tracciata: Bottazzi è alla ricerca di un attaccante da affiancare a Marrazzo. Progetti che significano ben altro rispetto alla bandiera bianca prospettata da Stefano Gatti subito dopo la sconfitta di domenica scorsa ma la cui concretizzazione dipenderà dai risultati con Formigine domani, e Scandicci tra sette giorni. Sulla carta due appuntamenti che potrebbero fruttare sei punti e soprattutto iniezione di fiducia in un ambiente ancora scosso. Sul fronte formazione, si parla di un ritorno nell’undici titolare di Colicchio e Volpe, mentre in preallarme è anche di Di Graci, visti i problemi di natura muscolare che sembra accusare nuovamente Ferrari.

Un passo falso potrebbe significare sorpasso definitivo da parte del Fiorenzuola che, in caso di vittoria al Comunale con il Mezzolara di bomber Bazzani, indosserebbe definitivamente le ali e soprattutto non potrebbe più nascondere le proprie ambizioni di alta classifica. Dopo il pareggio con l’Abano, mister Mantelli punterà al bottino pieno, ma dovrà fare a meno dei suoi gioielli, Franchi e Guglieri, oltre a Pizzelli che ne avrà per parecchie settimane.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Provincia Sport Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE