Cambia il mister, la musica è la stessa: Fiorenzuola ko al Comunale con il Ciliverghe

30 Marzo 2016

IMG_5012.JPG

Tante assenze, una ormai cronica imprecisione sotto porta e le consuete disattenzioni difensive: ecco riassunta l’ennesima sconfitta del Fiorenzuola che, nonostante l’avvento di mister Luigi Galli, si inchina per 0-2 ad un Ciliverghe pratico e spietato. Decidono i gol di Carobbio (direttamente da calcio d’angolo con Corradi incerto) e Mauri, abile al tramonto del primo tempo, a beffare la retroguardia rossonera e ad indirizzare con il destro nell’angolo alla sinistra del portiere valdardese. Due reti che puniscono gli sprechi di Franchini e soci, vicini al vantaggio in avvio con Morga che spreca da due passi e così, al primo affondo bresciano, è già svantaggio. Difficile capire dalle immagini se il pallone abbia o meno oltrepassato per intero la fatidica linea bianca. Per l’arbitro non ci sono dubbi, mentre ne lascia, e parecchi, la linea difensiva a tre di un “Fiore” che non fornisce continuamente sensazione di insicurezza sulle incursioni dei vari Bertazzoli, Zagari e Mauri. Proprio quest’ultimo, al 40′, è letale nel suo “stop e girata” che vale il raddoppio.

Il 3-4-1-2 varato da Galli non dà i frutti sperati e così, nei venti minuti finali si passa al 4-3-3 con l’ingresso di Masseroni per Ratti. Nel secondo tempo, aumenta l’ardore di Piva e soci nella disperata caccia al gol che riaprirebbe i giochi. Al 17′ e al 22′ ci prova Castagna: il primo tentativo è a lato di pochissimo, sul secondo è prodigioso Battaiola. Al 31′, clamoroso l’errore di Franchini che, da due passi, allarga troppo il piattone e non inquadra lo specchio di porta. Al 40′ invece, il solito Castagna, di testa, esalta Battaiola che respinge anche l’ultimo tentativo rossonero di rientrare in partita.

La situazione di graduatoria rimane critica per il Fiorenzuola che, a sei turni dalla fine del campionato, rimane a otto punti di distanza dalla zona salvezza diretta. Prossimo impegno, domenica sul campo della Pergolettese.

FIORENZUOLA: Corradi, Fogliazza, Reggiani, Petrelli, Piva, Mameli, Ratti (20′ st Masseroni), Molinelli (43′ st Donati), Morga (39′ st Maggi), Franchini, Castagna. All. Galli
CILIVERGHE: Battaiola, Paderni, Roma, Carobbio, Andriani, Minelli, Mauri, Gjonaj, Bertazzoli (30′ st F.Ferrari), Zagari, Comotti (40′ st Mozzanica). All. Quaresmini
Arbitro: Ricci di Firenze (Barsocchini-La Rosa)
Reti: 18′ pt Carobbio, 40′ pt Mauri

© Copyright 2021 Editoriale Libertà