Serie D

Fiorenzuola, parte la stagione del riscatto. “E’ la squadra che volevamo”

24 luglio 2017

Riscatto: e’ questa la parola d’ordine del Fiorenzuola che si appresta a salutare la nuova stagione di serie D nel segno della linea verde, dopo due campionati deludenti, caratterizzati da una retrocessione e una salvezza (quella della passata stagione) piuttosto travagliata. Tuttavia, nonostante l’età media della squadra sia molto bassa, e il campionato di serie D difficile da affrontare, il direttore sportivo Simone Di Battista (la passata stagione assieme a mister Alessio Dionisi al Borgosesia) non vuole sentire parlare di squadra inesperta: “Quando si tratta di giocare non esiste carta d’identità: in serie D è obbligatorio scendere in campo con almeno 4 under, e noi abbiamo puntato forte proprio su di loro. Ci vorrà un po’ di tempo ma tutti i grandi progetti partono lentamente”.

Fiducioso, appare anche il presidente Luigi Pinalli: “La squadra è come la volevamo, come la sognavamo da tempo. Il progetto parte da tre figure importanti, un grande direttore sportivo, un grande mister e un bello staff. Con questi presupposti aspettatevi di vedere una squadra che gioca a calcio, arrivando alla fine del campionato avremo tantissime soddisfazioni. Certo, ci vorrà qualche mese per amalgamare la squadra, che comunque comprende sette giocatori dell’anno scorso, con tanti importanti innesti moto giovani, appartenenti a squadre importanti che hanno affidato i propri talenti al Fiorenzuola per farli crescere. Noi contiamo molto su di loro. Avranno bisogno di una guida, e il nostro mister vedrete sul campo quello che può dare”.
Il Fiorenzuola riparte da qui.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Sport Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE