Fiorenzuola Bees: è una brutta Santa Lucia, Vigevano si impone di 19 lunghezze

14 Dicembre 2020

 

Dopo la vittoria contro Olginate, la Pallacanestro Fiorenzuola cade in casa di Vigevano per 89- 70, dopo essere rimasta in partita per i primi due quarti. La squadra di coach Galetti non riesce a superare i ducali, che in questo momento appaiono una delle formazioni più in forma del girone, sia a livello difensivo che offensivo, nonostante un mese di stop per il Covid e una squadra cambiata per buona parte rispetto alla passata stagione. Dopo aver debuttato la scorsa settimana in trasferta contro Piadena, vincendo in maniera pesante, Vigevano travolge anche Fiorenzuola, che nonostante l’impegno dal terzo periodo in poi non riesce più a rientrare in partita. Gli ospiti arrivano a Vigevano decisi a cancellare il brutto ricordo lasciato nel match di Supercoppa. La squadra di due mesi fa è rinfrancata e trova in Allodi un punto di riferimento sotto canestro. Inizia con il piede giusto la formazione di coach Galetti, ma Vigevano in attacco gioca molto sul perimetro e trova spesso il tiro giusto dalla distanza. Il terzetto Gatti- Mazzucchelli- Bugatti si intende a meraviglia e agli ospiti non rimane che cercare di colpire sfruttando le transizioni. In difesa invece gli emiliani ricorrono da subito alla zona, che fa da contraltare al pressing esibito da Vigevano.

In particolare nel secondo periodo i padroni di casa subiscono la zona e rimangono per 4’ con il tabellone che segna 23-19. In questo periodo però in attacco Allodi e compagni non riescono quasi mai a trovare la via del canestro. Le maglie difensive dei ducali sotto canestro non fanno passare uno spillo, mentre dal perimetro la tira poco e male, visto che la statistica alla fine del primo tempo dice 2/7. Al rientro in campo gli emiliani dimostrano subito carattere e cercano di raddrizzare la partita. Una tipla di Fowler, seguita da un canestro da due e da un libero, riaccendono le speranze degli ospiti, che poi nel giro di meno di 2’si trovano travolti dall’impeto di Vigevano. Da un – 7 che potrebbe riaprire i giochi si passa infatti a un +15 per i ragazzi di Piazza, che di fatto rendono difficile qualsiasi rimonta. È il 27’ e Maggiotto prova a riaccendere il fuoco degli emiliani con una delle sue progressioni offensive, ma Vigevano sembra irrefrenabile. I ducali trovano tiri in campo aperto, fanno girare la palla in area, sono in tre a rimbalzo su ogni pallone e il tabellone sale per Vigevano, che a 2’ dalla fine del terzo periodo trova il +21 (61-40) con una tripla di Passerini. Da lì in poi è tutta in discesa, ma i ducali non stringono il freno. Anzi, dalla panchina coach Piazza invita i suoi a tenere alta la guardia e a non rilassarsi in nessun momento, segno che la voglia di vincere è tanta.

Nuova Pallacanestro Vigevano 1955 vs Pallacanestro Fiorenzuola 1972 89-70
(23-14; 33-25; 68-47)

Nuova Pallacanestro Vigevano: Bugatti 20; Rossi 6; Passerini 10; Cucchiaro 10; Mazzucchelli 16; Tassone 8; Gatti 11; Bevilacqua; Rosa; Giorgi 8. All. Piazza

Pallacanestro Fiorenzuola 1972: Galli 7; Bracci 6; Rigoni 3; Livelli 12; Allodi 6; Zucchi; Fowler 16; Fellegara; Bussolo; Brighi 9; Ricci 5; Maggiotto 13. All. Galetti

© Copyright 2021 Editoriale Libertà