Fiorenzuola, torna Varoli. Il ds Bernardi: “La squadra è quasi completa”

12 Agosto 2021

Prende sempre più forma il nuovo Fiorenzuola di mister Luca Tabbiani che nel weekend del 21-22 agosto, con la trasferta in casa della Virtus Entella, aprirà ufficialmente la nuova stagione. I rossoneri, ottenuta qualche mese fa la promozione in Serie C, hanno tutte le intenzioni di ben figurare tra i professionisti e per questo motivo il direttore sportivo Marco Bernardi sta cercando di allestire una rosa competitiva, naturalmente rispettando il credo della società di patron Pinalli: giovani e buon calcio.

In queste calde settimane estive, oltre a diverse riconferme, sono arrivati tanti volti nuovi in grado – secondo la dirigenza – di assicurare qualità e buona tenuta in un campionato difficile come la terza serie. Al giovane ds reggiano, al secondo anno in Val d’Arda, abbiamo chiesto quante pedine mancano prima che lo scacchiere da mettere a disposizione di mister Tabbiani possa ritenersi al completo. “All’appello mancano ancora 3 o 4 giocatori. Tra questi segnalerei il ritorno di Fabio Varoli, ragazzo di 22 anni da poco svincolatosi dal Carpi e che conosce bene (avendo giocato due stagioni in rossoneri, ndc) la nostra realtà. Con il suo innesto completeremmo il pacchetto difensivo. Gli altri giocatori arriveranno nel giro di qualche giorno. Inoltre stiamo aspettando che Stronati e Zaccariello si riprendano dai rispettivi infortuni. Sono elementi importanti e speriamo presto di riaverli in gruppo”.

Parliamo dell’imminente stagione: sia in Coppa che in campionato sarà una avvio in salita per il Fiorenzuola. “Direi di si. L’Entella, che affronteremo all’esordio in Coppa, è una squadra forte e appena retrocessa dalla Serie B. Si tratta di una delle principali candidate alla vittoria del girone B. In campionato, invece, affronteremo alla prima giornata il 29 agosto la Feraplisalò, compagine che lotterà per le posizioni di vertice. Dopodiché ce la vedremo con Renate, Albinoleffe, Pro Sesto e Seregno, tutti clienti scomodi che è meglio affrontare all’inizio: tolto il dente, tolto il dolore”.

Parlando di questo nuovo Fiorenzuola, ci sono tanti esordienti in categoria: la rosa è molto giovane e la Serie C alquanto dura. Come se la caveranno i ragazzi? “Bene. Siamo convinti che tutti gli elementi selezionati possano dare un prezioso contributo alla causa. Crediamo in questo gruppo, composto da ragazzi che hanno voglia di arrivare. Molti di loro ci hanno portato in C la passata stagione, con loro abbiamo iniziato un percorso che vogliamo proseguire insieme. Faranno bene anche tra i professionisti, statene pur certi”.

TUTTE LE INDISCREZIONI DI MERCATO – Tra i nuovi elementi il ds Bernardi cerca sicuramente un portiere da piazzare come secondo di Battaiola. Attualmente si sta allenando con i rossoneri Emanuele Ruta, classe 2004 proveniente dall’Enotria Milano ma si presume che il profilo designato sia di un uomo con maggior esperienza. Altro tassello riguarda il centrocampo, settore più bisognoso di arrivi, con Zaccariello convalescente e in ritardo di preparazione e Stronati addirittura prossimo ad un intervento operatorio che lo terrà lontano dal campo di calcio per più di un mese. Qui il profilo potrebbe essere una mezz’ala, giovane oppure più esperta. Saranno le occasioni di mercato a suggerire la scelta. In cima ai desideri rimane sempre Piccinini ex Lentigione, ora in forza al Pisa. Il diesse Bernardi sarebbe inoltre alla ricerca di un attaccante esterno per poter disporre di maggiori scelte sulle corsie esterne.
In tema di amichevoli risulta saltata quella in programma per il fine settimana con la Juventus U23 come era saltata quella con Pisa una settimana fa. La segreteria della società valdardese sta cercando qualcosa di alternativo che al momento non è ancora maturato.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà