Fiorenzuola, piazza Molinari gremita per celebrare calcio e basket. FOTO E VIDEO

27 Maggio 2022

Foto di Claudio Cavalli

Ricordi, emozioni e progetti per il futuro. Nel venerdì sera di Piazza Molinari a Fiorenzuola, luogo delle celebrazioni del centenario dell’Us Fiorenzuola e i 50 anni della società di basket con le Bees, questi elementi si sono mescolati alla perfezione. Partendo dalla conduzione del giornalista Pierluigi Pardo, bravo a orientarsi fra i ricordi del comico ed ex centrocampista rossonero Gene Gnocchi e dello storico presidente degli anni 90′ Antonio Villa, fino al giorno d’oggi con le parole di mister Tabbiani e dell’ormai ex capitano Guglieri.
Sul palco ai piedi della chiesa, il presidente dell’Uesse Pinalli ha spiegato di “voler creare qualcosa di importante, partendo dalle strutture e dal settore giovanile”, pur complimentandosi con la prima squadra per una “stagione importante” al ritorno fra i professionisti della Serie C.
L’attuale allenatore rossonero Luca Tabbiani ha invece delineato un bilancio più preciso sulla stagione: “Ci teniamo stretto il risultato della salvezza, anche se potevamo fare di più e avvicinarci ai playoff nelle ultime giornate. Sono comunque felice di far parte di questa società, che per me è come una famiglia”.
Oltre alle parole del sindaco di Fiorenzuola Romeo Gandolfi, che ha confermato “la grande sintonia con i progetti di Bees e Us”, sui maxischermi della piazza sono poi arrivati saluti importanti: gli ex calciatori rossoneri Milanetto, Oddo e Toni, l’ex allenatore Dionisi (oggi al Sassuolo in Serie A), oltre al videomessaggio del campione del Mondo Marco Materazzi e dei cestisti Hackett e Belinelli per le Bees.
Infine, spazio alle giovanili dell’Uesse con la Primavera 4 allenata da Turrini, ad un passo dalla vittoria finale ai playoff, e alla premiazione della skill challenge per alcuni giovani del vivaio.
Discorso simile per le Bees, con la macchia formata dai bambini e ragazzi del settore giovanile in polo gialla a dare vivacità alla serata.
Sul palco invece, per la società che ha sfiorato la seconda qualificazione consecutiva ai playoff in Serie B, sono saliti il Ds Zagni e il centro e capitano Filippini, per salutare i tifosi e ricordare il percorso che ha portato la squadra ad un passo dagli spareggi-promozione.
Insomma, una bella serata dedicata alla Fiorenzuola dello sport, davanti ad una cornice di pubblico adatta ad un’occasione importante come un “doppio” compleanno.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà