“Tadini”, buco da 3milioni e mezzo. Vertici dell’azienda menomati da dimissioni

14 Luglio 2013

20130714-081805.jpg
Un quadro complicato per l’azienda agricola sperimentale Vittorio Tadini, con sede a Gariga. Tre milioni e mezzo di debiti e i vertici dell’azienda menomati dalle dimissioni di due consiglieri, in rappresentanza della Coldiretti e Confindustria, poi del presidente Agostino Vincini.
Tutti i dettagli su Libertà in edicola.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà