Vigolzone

La Regione finanzia il bilancio partecipativo. Proposte dai cittadini

7 ottobre 2017

Per il secondo anno consecutivo il Comune di Vigolzone ha partecipato con successo al bando della Legge regionale 3/2010 sui percorsi di partecipazione e si è aggiudicato il co-finanziamento per sperimentare il bilancio partecipativo, uno strumento che permette di coinvolgere i cittadini nella scelta su come destinare una parte delle risorse del bilancio comunale.
Attraverso il progetto Vigolzone Partecipa, i vigolzonesi – singoli cittadini, gruppi, comitati, associazioni – potranno candidare dei progetti da realizzare sul territorio. Dopo una prima selezione tecnica, i progetti ammessi alla fase finale saranno sottoposti al voto di tutta la comunità e quelli che otterranno il maggior numero di preferenze saranno realizzati con le risorse, 15mila euro, messe a bilancio a questo scopo nel 2018.
“Siamo molto felici di poter sperimentare anche questo strumento di partecipazione, che è previsto dal Regolamento comunale approvato ad aprile – commenta il sindaco Rolleri. I cittadini di Vigolzone hanno già avuto modo di prendere parte a percorsi di progettazione partecipata, dimostrando interesse, senso civico e voglia di partecipare. Ovviamente siamo consapevoli che le risorse che metteremo a disposizione nel 2018 sono limitate, tuttavia serviranno a finanziare progetti piccoli ma importanti, soprattutto perché scaturiti da un percorso di partecipazione e condivisione. Crediamo che questo sia il vero valore della partecipazione, uno strumento per favorire la coesione sociale”.
Il percorso sarà lanciato ufficialmente domenica 9 ottobre durante la Fiera d’Autunno.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Val Nure