Domenica 22 “Borgo in fiore” a Caminata per celebrare la primavera e la lavanda

16 Aprile 2022

I fiori e i colori della primavera e il profumo della lavanda saranno al centro della festa “Borgo in fiore” che domenica 22 maggio animerà vicoli e strade di Caminata, frazione del Comune di Alta Val Tidone.

L’appuntamento, organizzato dall’agenzia di comunicazione Studio Mood di Piacenza, in collaborazione con l’amministrazione comunale di Alta Val Tidone, durerà l’intera giornata con bancarelle di fiori, espositori di prodotti legati alla natura, vivaisti, chioschi di “street food” ed iniziative collaterali. Spazio anche alla lavanda e alla sua coltivazione, che il progetto Natural Valley (marchio recentemente messo a punto dai Comuni montani del Piacentino) vuole promuovere nella nostra provincia insieme all’associazione produttori lavanda Appennino piacentino.

“La bellezza del nostro paesaggio e dei nostri paesi, se opportunamente valorizzata, può rappresentare la rinascita sociale, culturale e turistica delle nostre vallate – commenta Simona Traversone, assessore comunale con delega al turismo e alla promozione territoriale -. L’opportunità che il nostro territorio possa trarre vantaggi, anche economici, dalla coltivazione della lavanda aggiunge bellezza a bellezza e una prospettiva interessante. “Borgo in fiore” vuole essere un punto di partenza in questa direzione. Vogliamo mostrare a turisti e visitatori quanto di meglio la nostra valle possa offrire”.

Della stessa opinione Cesare Bollani, direttore del Centro italiano di formazione, cultura, ricerca e produzione di lavanda: “È una produzione di nicchia ma ricca di potenzialità e in grado di coinvolgere molteplici settori economici e trasmettere alle nuove generazioni un patrimonio di tecniche, di conoscenze e di progettualità in grado di delineare sempre nuove direttrici di sviluppo. Il Centro di ricerca promuove nuove tipologie di lavanda che possano identificare un Territorio con le sue peculiarità. Questa deve essere la forza, dare all’agricoltura il giusto reddito per rimanere a produrre sui territori”.

“Come aziende agricole vogliamo essere partecipi della promozione dell’Appennino Piacentino – afferma Stefano Brugnelli, presidente dell’associazione – Abbiamo condiviso lo spirito del Centro italiano lavanda, creando un’associazione culturale che apra un dialogo tra produttori e avvicini altre aziende a questa pianta, coltivabile anche in zone considerate marginali dal punto di vista agricolo”.

In occasione dell’evento, l’amministrazione comunale di Alta Val Tidone ha inoltre deciso di coinvolgere residenti e abitanti della frazione: “Ci siamo rivolti a tutti coloro che vivono a Caminata o che hanno qui una seconda casa – spiega Traversone – per aiutarci a rendere questo piccolo borgo fortificato un esempio della bellezza e della rinascita che sono alla base del nostro progetto di valorizzazione. Abbiamo chiesto, per quella giornata, di addobbare balconi, finestre, terrazzi e porte d’ingresso delle abitazioni con fiori e piante per accogliere i turisti con una cascata di colori e di profumi. Vogliamo regalare ai nostri visitatori una giornata indimenticabile”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà