Dopo il successo di Cannes, al Bobbio film festival arriva “Salvo”

01 Agosto 2013

20130801-184835.jpg

“Salvo” è l’opera prima di due registi palermitani Fabio Grassadonia e Antonio Piazza che arrivano dal mondo della narrazione. La storia nasce da un cliché siciliano per inoltrarsi altrove. Una libertà creativa che ha premiato i registi: il lungometraggio ha conquistato la critica del Festival del cinema di Cannes tanto da ottenere il Grand Prix e il Prix révélation, unica pellicola italiana uscita trionfalmente dalla rassegna. Un esordio folgorante che i due registi e l’attrice al debutto Sara Serraiocco hanno raccontato all’attento pubblico del Bobbio Film Festival dove è stato proiettato il lungometraggio.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà