Tennis, nel circolo di Rivergaro una terra battuta ultramoderna

02 Marzo 2021

Un nuovo campo con una superficie in terra battuta ultramoderna. È questo il primo passo della riqualificazione del circolo tennistico di Rivergaro, che prevede una serie di interventi – già approvati – per un investimento totale di 200mila euro. A illustrare il progetto è Giancarlo Colombi, presidente del “Tc New River”.

“Anzitutto – spiega il referente della struttura di via Mascagni – ci sarà una terza area da padel, dotata di una copertura per l’inverno, rimuovendo l’attuale beach volley. Inoltre, i lavori in programma consistono nell’ampliamento della club house del circolo, con un portico più grande e una parte piastrellata per consentire le attività di ginnastica a cielo aperto”. Domenica scorsa, intanto, il “Tc New River” ha inaugurato il nuovo campo in terra battuta. “Si tratta di una superficie di ultima generazione – spiega Colombi – formata da alcuni strati sintetici che garantiscono un drenaggio migliore rispetto a terreno tradizionale. Dopo poche ore dalla pioggia, per esempio, si può tornare a giocare quasi subito. Anche il secondo campo in terra battuta sarà sistemato. In più – aggiunge – i tecnici posizioneranno una copertura pressostatica per la stagione autunnale. Da non dimenticare, infine, l’installazione di un impianto anti-zanzare”.

Oltre a Colombi, i soci del “Tc New River” sono Massimo Tedoldi, Riccardo Vitelmi, Elena Colombi, Leonardo Colombi, Giorgio Colombi, Lucilla Ceresola, Paola Grilli e il maestro del circolo Edoardo Rizzi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà