Rivalta, tuffo negli anni Ottanta con Ivan Cattaneo. Ad applaudire anche Fiordaliso

13 Luglio 2021

Un salto indietro negli anni ’70 e ‘80 ieri sera all’Avila di Rivalta nel Piacentino con Ivan Cattaneo. Tra i brani in scaletta eseguiti dal cantautore, pittore e artista sperimentale, oltre alle reinterpretazioni che lo hanno reso famoso – le indimenticabili cover del “Geghegè”, “Sono un Bugiardo”, “Una bambolina che fa no no no”, “Ho difeso il mio amore” e  “Ogni mattina”, tutte rivisitate con un sound elettronico attuale – c’era “Polisex”, il pezzo che lanciò Cattaneo nella discografia italiana.

Ad acclamarlo c’era l’amica Fiordaliso: “Abbiamo vissuto mesi davvero tristi, durante le prime settimane di lockdown, a marzo 2020, ci chiamavamo spesso, anche alle tre di notte per farci forza – ha raccontato al pubblico –. Ma adesso dobbiamo a tutti i costi provare ad andare avanti, proiettarci verso il futuro, senza dimenticare quello che abbiamo passato”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà