Scuola, flash mob della Cgil

21 settembre 2012

 

“La scuola è in apnea, ha bisogno di ossigeno”. E’ lo slogan della flash mob partita alle 17 davanti al liceo Respighi. Alcuni lavoratori precari della Cgil  si sono ritrovati per protestare contro i posti messi a disposizione dal prossimo concorso. Secondo i manifestanti “questo concorso non serve, sperpera risorse pubbliche”. Al contrario loro ritengono più utile la revisione degli organici, un piano pluriennale di assunzioni, l’abilitazione a chi da anni lavora nelle scuole e un piano di stabilizzazione dei precari.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE