“La vita è una vocazione”, incontro al Municipale

25 settembre 2012

È ancora possibile oggi – oppressi come siamo dalla crisi, personale e internazionale – considerare la vita un’avventura piena di senso e di bellezza, e ogni circostanza come occasione di rapporto con l’Infinito?

La vita come vocazione” è il titolo di un incontro che intende riproporre – sfidando il clima spesso pesante che siamo costretti a subire di questi tempi – uno degli elementi centrali dell’esperienza e della visione cristiana della vita, anzi: «la dimensione più vera dell’esistenza umana, quella a cui il Servo di Dio Luigi Giussani continuamente richiamava… Ogni cosa, ogni rapporto, ogni gioia, come anche ogni difficoltà, trova la sua ragione ultima nell’essere occasione di rapporto con l’Infinito, voce di Dio che continuamente ci chiama e ci invita ad alzare lo sguardo, a scoprire nell’adesione a Lui la realizzazione piena della nostra umanità» (Benedetto XVI nel Messaggio al Meeting per l’amicizia tra i popoli, agosto 2012).

L’incontro si svolge sabato 29 settembre a partire dalla 15.00 presso il teatro Municipale di Piacenza in Via Verdi; si tratta della “Giornata di Inizio Anno” del Movimento di Comunione e Liberazione proposta ai propri aderenti e a chiunque viva una sete di significato e un desiderio di bellezza che solo l’avvenimento cristiano sa corrispondere in modo umano e imprevedibile.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca