Domenica 14 celebrazione eucaristica
per l’apertura dell’anno della Fede

10 ottobre 2012

Domenica prossima, 14 ottobre, nella celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo mons. Gianni Ambrosio alle ore 16.30 in Cattedrale prenderà avvio in diocesi l’anno della Fede.
L’Anno della Fede è stato indetto dal Santo Padre Benedetto XVI con la lettera apostolica in forma di motu proprio Porta Fidei. Questo anno ricorre il cinquantesimo anniversario dell’apertura del Concilio ecumenico Vaticano II (11 ottobre 1962 – 11 ottobre 2012) e il ventesimo anniversario della promulgazione del Catechismo della Chiesa cattolica.
Il Santo Padre esorta i cristiani di tutto il mondo a rinnovare la professione di fede: “Desideriamo che questo Anno susciti in ogni credente l’aspirazione a confessare la fede in pienezza e con rinnovata convinzione, con fiducia e speranza. Sarà un’occasione propizia anche per intensificare la celebrazione della fede nella liturgia, e in particolare nell’Eucaristia, che è “il culmine verso cui tende l’azione della Chiesa e insieme la fonte da cui promana tutta la sua energia”. Nel contempo, auspichiamo che la testimonianza di vita dei credenti cresca nella sua credibilità. Riscoprire i contenuti della fede professata, celebrata, vissuta e pregata, e riflettere sullo stesso atto con cui si crede, è un impegno che ogni credente deve fare proprio, soprattutto in questo Anno.” (Porta Fidei, 9).
Anche il vescovo mons. Ambrosio ha indirizzato ai fedeli della diocesi una Lettera Pastorale (Come crederete? Chi crede ha la vita) incentrata sulla fede. Accanto alla Lettera Pastorale gli uffici pastorali della diocesi hanno predisposto il sussidio pastorale che accompagna il cammino dell’anno (Soltanto abbi fede).
La celebrazione liturgia di domenica prossima, nella solennità della dedicazione della Cattedrale, sarà concelebrata da tutti i sacerdoti presenti in Diocesi.
La processione d’ingresso, partendo dalla Curia Vescovile, varcherà il portone centrale del Duomo al canto delle litanie dei Santi.
Durante la celebrazione il Vescovo consegnerà ad un laico delegato da ogni Unità Pastorale il testo del Simbolo Apostolico (il Credo). Il testo sarà consegnato anche a tutti i fedeli presenti.
Al termine della celebrazione il Vescovo si recherà davanti alla statua della Madonna del Popolo e reciterà la preghiera da lui composta per affidare all’intercessione della Vergine Maria il cammino dell’Anno della Fede.
L’animazione del canto è affidata ad una formazione di più cori parrocchiali diretta da Anna Solinas e Paola Gandolfi dell’Istituto diocesano di musica sacra San Cristoforo; all’organo Gabriele Barbieri.
Il servizio liturgico è affidato agli alunni del Collegio Alberoni.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca