Piacenza

Pertite, a processo dieci imputati
«Fatture gonfiate per 320mila euro»

10 ottobre 2012

il Generale Taddei

Fatture gonfiate fino a circa 320 mila euro per trasporti di rifiuti che non sarebbero mai stati compiuti. Questi i numeri emersi nel per il processo incominciato ieri e dedicato all’area dell’ex Pertite che vede dieci imputati, fra cui il generale Giuliano Taddei, ex direttore del Polo di mantenimento pesante nord. Per l’intera mattinata di ieri hanno deposto i due ufficiali dei carabinieri che coordinarono l’inchiesta nel 2006: il maggiore Andrea Zapparoli e il capitano Lanfranco Disibio.
Secondo l’ipotesi accusatoria i rifiuti dovevano essere trasportati presso le discariche di Rottofreno, Godi e San Giorgio. Come emerso nel corso del processo e come spiegato dagli ufficiali dei carabinieri interrogati dal Pm,  in realtà i registri di entrata e di uscita non avrebbero segnalato questi trasporti e anche i registri di entrata ed uscita delle discariche a cui sarebbero dovuti pervenire i rifiuti non avrebbero segnalato arrivi.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza