Piacenza

Sabato i funerali di Gianna Casella. Attesa per l’esito dell’autopsia

18 ottobre 2012

Saranno gli esami tossicologici che verranno eseguiti dal Dipartimento di Medicina legale dell’ospedale di Pavia a fornire indicazioni più precise sulla morte di Gianna Casella, la popolare cantante piacentina morta all’alba di lunedì 15 ottobre all’ospedale di Piacenza. Sulla salma nella giornata di oggi il medico legale Novella D’Agostini ha eseguito l’autopsia come disposto dal pm Emilio Pisante, titolare dell’indagine relativa al decesso. L’esito dell’autopsia, al momento, non ha fornito indicazioni certe sulle cause della morte della settantenne. Per questo sono necessarie le ulteriori analisi sui campioni inviati nel laboratorio pavese. L’obiettivo è capire se vi sia una correlazione tra la morte e un pranzo consumato in un ristorante di Piacenza, al termine del quale la donna si è sentita male.
Nello stesso ristorante etnico, i Nas di Parma e l’Asl, nei giorni seguenti alla morte della donna avevano sequestrato alimenti e denunciato i tre titolari per violazione delle norme sulla conservazione e la tracciabilità dei prodotti. Intanto tre persone di nazionalità cinese che lavorano in quel ristorante, ieri sono state iscritte nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio colposo. Si tratta di un atto dovuto a garanzia degli stessi indagati.
Intanto il magistrato ha concesso il nulla osta per i funerali che si svolgeranno sabato 20 ottobre alle 16 nella basilica di Santa Maria di Campagna.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE