Piacenza

Il sindaco al ministro Cancellieri: “Polizia di Stato, servono nuovi agenti”

23 ottobre 2012

Il sindaco Paolo Dosi ha trasmesso oggi al ministro dell’Interno Anna Maria Cancellieri la richiesta formale della destinazione a Piacenza di alcuni agenti della Polizia di Stato per un “adeguato presidio del territorio”.

La nota è stata inviata dopo il colloquio intercorso tra il primo cittadino e il ministro durante i giorni del Festival del Diritto. Il sindaco ha precisato inoltre che “la carenza di organico è stata sinora supplita da personale della Polizia Municipale”, ma per “garantire una più efficace attività di controllo e prevenzione volta al mantenimento della sicurezza, sarebbe auspicabile poter integrare la dotazione di agenti, tenuto conto dell’effettivo e proficuo rapporto di collaborazione tra le Forze di Polizia dello Stato e le locali istituzioni, peraltro già disciplinato nell’ambito del Protocollo d’Intesa in essere tra la Prefettura, la Provincia e il Comune di Piacenza”.

Sul tema è intervenuto anche il parlamentare piacentino del Pdl Tommaso Foti. “ Non sono minimamente disposto a sostenere le scelte del Governo Monti, come espresse nel disegno legge di stabilità, in materia di previdenza e i tagli nei confronti degli appartenenti alle Forze dell’ordine che hanno oggi manifestato il proprio giusto dissenso davanti al palazzo della Regione Emilia-Romagna”, lo sostiene il parlamentare piacentino Tommaso Foti (PdL).

“ Senza una netta e chiara inversione di tendenza delle politiche di tagli previsti dal Governo Monti – evidenzia il deputato azzurro – la sicurezza rischia di essere inopinatamente compromessa. A tacere del fatto che la carenza di personale in molte Questure , a partire da quella di Piacenza, non è più ulteriormente tollerabile e il Ministro Cancellieri se ne deve fare carico con l’urgenza che il caso conclama.”

 

 

 

 

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE