Aspettando Verdi a Piacenza: al President le opere del grande compositore presentate da Beruschi

24 ottobre 2012

L’evento, illustrato oggi in Provincia, si inserisce nella rassegna “Girovagar nell’Arte” e sostiene le popolazioni colpite dal terremoto in Emilia Romagna

Si aprirà con un tributo a Giuseppe verdi “Girovagar nell’arte. Tra i saperi e i sapori”, l’evento culturale patrocinato dalla Provincia di Piacenza, dal Comune di Piacenza e dall’Unione Commercianti e promosso dall’associazione culturale Operadarte e dalla Famiglia Piasinteina. Il primo appuntamento della rassegna, curata da Maurizio Caprara e presentata questo pomeriggio in Provincia, si chiama “Aspettando Verdi a Piacenza” ed è in programma venerdì 26 ottobre alle 21 al teatro President. La voce di Enrico Beruschi racconterà l’opera e gli aneddoti del grande compositore; si esibiranno inoltre con lui nelle più belle romanze delle opere Verdiane il tenore Maurizio Graziani, il baritono Roberto Servile, il soprano Jasna Kovacevic con l’accompagnamento al pianoforte di Diego Crovetti (ingresso libero).
“L’iniziativa – ha sottolineato l’assessore alla Cultura Maurizio Parma – si inserisce nel ciclo di appuntamenti in programma per il bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi in cui Piacenza giocherà un ruolo da protagonista”. “L’iniziativa Girovagar nell’Arte – ha sottolineato l’assessore alla Cultura del Comune di Piacenza Tiziana Albasi – ha il merito da un lato di sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema, quello del terremoto che ha colpito l’Emilia Romagna, di grande attualità e dall’altro di ricercare un denominatore comune per avvicinare il pubblico alla cultura locale. Una rete di diversi attori sociali si è impegnata per favorire la fruizione culturale”. “La Banca di Piacenza – ha spiegato Pietro Coppelli – sostenendo l’iniziativa dimostra ancora una volta l’attenzione verso le esigenze del territorio. L’obiettivo è divulgare la piacentinità di Verdi accendendo i riflettori su momenti culturali di elevata qualità”. “La Famiglia Piasinteina – ha evidenziato il razdor Danilo Anelli – è lieta di sostenere eventi che consentono di promuovere e diffondere le peculiarità della tradizione piacentina”.
La rassegna Girovagar nell’Arte raccoglie fondi per la Croce Blu di San Felice sul Panaro, Medolla e Massa Finalese. Come ha spiegato Caprara diversi sono gli eventi in programma per i prossimi mesi tra cui l’istituzione del premio nazionale Piacenza per le Arti Visive, alcuni appuntamenti dedicati alla lirica e al teatro e incontri letterari

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca