Foti: Rauti uomo di rara coerenza ideale

2 novembre 2012

“ Non sono mai stato uno dei suoi giovani e più volte mi sono trovato su posizioni politiche diverse dalle sue, il che non mi impedisce di ricordare con rimpianto Pino Rauti, uomo austero e onesto in tempi di rovine, in mezzo alle quali rimase sempre in piedi”, così Tommaso Foti ricorda l’ex segretario nazionale del Movimento Sociale Italiano, deceduto oggi a Roma all’età di 86 anni.

“ Nelle sue rare venute a Piacenza (ad un convegno nell’allora sede comunale di Via Scalabrini e in un comizio in Piazza Cavalli) ho avuto la possibilità – continua l’esponente politico piacentino – di verificare da vicino come Pino Rauti oltre ad essere un intellettuale e, dunque, a costruire le sue idee, le faceva anche camminare con le sue gambe.”

“ Le successive differenti scelte politiche non m’impediscono certo di dire che con Pino Rauti – conclude Foti – scompare uno dei protagonisti della storia politica e culturale italiana, un uomo di rara coerenza ideale e di grande determinazione, che ebbe la capacità di esprimere eccezionali intuizioni”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca