Scatta l’allarme e viene sorpreso a rubare un cellulare, arrestato ventiduenne

3 novembre 2012

Aveva fatto incetta di oggetti di elettronica, tra cui una chiavetta usb e un adattatore per computer e al bottino voleva aggiungere un telefonino dal valore di circa 200 euro. È andata male ad un giovane di origine romena che ieri pomeriggio è stato sorpreso a rubare in un centro commerciale a sud ovest della città. A tradire Il ventidueenne è stato l’allarme che è scattato quando ha tentato di staccare il cavetto di sicurezza a cui era attaccato il cellulare. Il giovane è stato fermato dal vigilante che ha avvisato gli agenti di polizia; ora si trova agli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca