Piacenza

Alberi a rischio, 10 saranno abbattuti dal Comune di Piacenza

6 novembre 2012

Cinquantadue alberi del comune di Piacenza sono stati monitorati dal Comune per verificarne le condizioni di stabilità, dieci hanno presentato problemi strutturali che potrebbero comportare rischi per i cittadini.

Nei prossimi giorni quindi, sarà avviata la procedura di abbattimento degli esemplari a rischio nelle seguenti aree verdi: via Corvi (cinque pioppi), via Marzabotto/Marinai d’Italia (un pioppo), via Trebbia (un pioppo), via Guerzoni/Foresti/Ottolenghi (un pioppo), via Marinai d’Italia area sgambamento cani (un pioppo e 1 gleditsia).

“Gli esemplari abbattuti – dichiara l’assessore all’Ambiente Luigi Rabuffi – saranno sostituiti nel periodo utile per la messa a dimora degli alberi (autunno/primavera), compatibilmente con le risorse finanziarie disponibili, scegliendo le specie in base al contesto nel quale si devono inserire, alla loro adattabilità e resistenza all’ambiente urbano e posti alla corretta distanza rispetto agli esemplari esistenti”.

Allo scopo di garantire alla cittadinanza la massima informazione e trasparenza circa le motivazioni degli abbattimenti, le sintesi delle V.T.A., comprensive dei rilievi fotografici delle alberature, nei prossimi giorni saranno disponibili sul sito web del Comune di Piacenza www.comune.piacenza.it, mentre le relazioni complete sono già sin d’ora reperibili e consultabili presso l’Ufficio Verde di viale Beverora 57, (tel. 0523-492620 – email [email protected]).

“Nel corso dell’anno 2012 – ricorda l’assessore – gli esemplari abbattuti sono stati complessivamente 39 e, a fronte di tali abbattimenti, il Comune ha provveduto a mettere a dimora – in adempimento alla legge 113/1992 “Un albero per ogni nato” – 400 piante nel giardino di via Portapuglia provenienti dai vivai forestali della Regione Emilia-Romagna, dotandole di impianto di innaffio, oltre a 31 esemplari di carpini e aceri rossi nel parcheggio di via Atleti Azzurri d’Italia”. “L’Amministrazione – prosegue Rabuffi – sta completando le procedure per indire una gara d’appalto per la manutenzione straordinaria di aree verdi, nella quale è prevista la piantumazione su viale Pubblico Passeggio di alcuni esemplari di platano resistente al cancro colorato che, compatibilmente con le regole del Patto di stabilità, verranno messi a dimora nella primavera 2013. Ulteriori esemplari arborei per il rimboschimento del verde pubblico saranno messi a disposizione da privati a seguito delle attività di cava. A tal fine, in sede di valutazione di impatto ambientale, l’Amministrazione comunale ha richiesto la fornitura di alberature in numero sufficiente a garantire il rispetto del “Patto dei Sindaci” e quindi la diminuzione del 20% delle emissioni di CO2 entro il 2020”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE