Provincia

Sogin: “A Caorso non c’è stata contaminazione”

14 novembre 2012

Alla centrale nucleare di Caorso è intervenuto questa mattina Giuseppe Nucci, amministratore delegato di Sogin in merito all’indagine della Procura sul presunto  danneggiamento di alcuni fusti presenti nel sito di Caorso. Quelli che, a detta del direttore della disattivazione delle centrali Davide Galli, presentavano una corrosione erano una decina di fusti in ciascuno dei tre depositi. Galli ha detto che l’indagine è un atto dovuto e che il danneggiamento e la riparazione quasi ultimata non hanno provocato contaminazioni, posizione ribadita dalle Rsu sindacali dei 120 lavoratori.

Sul fronte operativo il bando per lo smantellamento del reattore verrà pubblicato entro il 20 dicembre.

Infine l’a.d. Nucci è intervenuto sull’individuazione di un deposito nazionale delle scorie, ribadendo che non sarà Caorso per la sua vicinanza con i corsi d’acqua.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Foto Gallery Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE