Piacenza

Bancarotta e truffa, due imprenditori a processo

16 novembre 2012

Bancarotta e truffa sono le accuse nei confronti di due imprenditori piacentini rinviati a giudizio. Secondo la procura si sarebbero impadroniti illecitamente di 30mila euro appartenenti al fallimento della loro azienda e di altre decine di migliaia di euro in caparre e compensi per vendite di motociclette loro affidate da clienti. Le prestigiose Harley Davidson ordinate da questi ultimi non sono loro mai arrivate. Il processo nei confronti di Cristian Nicardi e Nicola Zucca ha visto ieri la sfilata dei clienti che lamentano di essere stati truffati e hanno riferito dei loro rapporti con i due imputati e l’intervento del professionista a cui è stata affidata la curatela del fallimento dell’azienda in questione: la Nec. In aula è emerso che la ditta era stata concessionaria ufficiale della Harley Davidson, ma successivamente la casa madre aveva ritirato il marchio. Nella prossima udienza, il 24 gennaio 2013, è stato chiamato a testimoniare il direttore generale della Harley Davidson Italia.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE