Segreto professionale, un convegno per i medici

16 novembre 2012

Si tiene domani, nella sala dei Teatini, il convegno su “Il segreto dall’art. 10 del Codice Deontologico al Codice Penale, dall’età di Ippocrate a quella della privacy”, protagonisti i medici. Il presidente dell’ordine, Augusto Pagani, ha così presentato l’appuntamento: «Il segreto professionale costituisce uno dei principi fondanti della medicina ed è una materia di grande attualità. La scienza progredisce e la tecnologia consente interventi diagnostici che prima erano impensabili. Ma al di là di tutto c’è il rapporto tra medico e paziente».

«E’ opinione comune che il rapporto tra medico e paziente sia in evoluzione – prosegue Pagani -, noi abbiamo voluto riproporre la questione del segreto all’attenzione dei colleghi ma anche dei magistrati e dei cittadini. Con una gestione informatica delle cartelle cliniche il segreto deve adeguarsi ai tempi. Ad esempio occorre che tra medico di base e specialista passino le informazioni sanitarie necessarie allo stesso specialista per intervenire con la giusta cura. Senza contare poi del problema della trasmissione dei dati attraverso i computer. E’ vero che questa avviene in sicurezza, ma è anche vero che dietro ad un computer non è detto che vi siano le persone che dovrebbero esservi».

La materia del segreto professionale è sempre più di fondamentale importanza nelle relazioni di oggi. Un segreto che è probabilmente il più antico della storia. «Quello dei sacerdoti nasce duemila anni fa, il nostro arriva sin da Ippocrate, 2.500 anni fa» evidenzia Marcello Valdini, medico legale, presidente dell’Associazione medici legali di Piacenza.

«Ricordiamoci che il segreto nasce da un giuramento e rammenta ai pazienti la peculiarità dell’essere medico. Riportare l’attenzione sul senso più nobile e puro dell’essere medico vuol dire anche mettere in evidenza la buona sanità, tante volte offuscata dalla mala sanità; vuol dire rinvigorire l’umanesimo dell’agire medico» osserva Valdini.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca