Provincia

Centrale di Caorso, la procura ipotizza violazioni sulla manutenzione dei fusti

17 novembre 2012

 

Sono ancora in corso le indagini da parte del P.m. Antonio Colonna per verificare che Sogin abbia rispettato, nella custodia degli 8000 fusti contenenti materiale radioattivo, tutte le cautele previste dalla legge.

All’attenzione della magistratura piacentina c’è il rispetto dell’articolo numero 102 del decreto legislativo 230 del 1995 che determina le norme alle quali attenersi nella manutenzione di materiale radioattivo.
L’istituto superiore per l’ambiente ha steso un rapporto, sulla condizione dei fusti di Caorso che ora è posto all’attenzione del sostituto procuratore.
“La legge prevede che siano impiegate tutte le misure possibili per garantire la massima sicurezza ai cittadini” ha spiegato Colonna, “per ora l’ipotesi di violazione alla manutenzione, interessa solo qualche fusto, successivamente saranno controllati anche gli altri”. La procura ha affidato ad Arpa il compito di compiere ulteriori analisi.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia