Piacenza

“Anche il ministero controlli la dismissione dei fusti con materiale radioattivo”

21 novembre 2012

 

Da sinistra, Marco Carini e Stefano Cavalli

Un tavolo interistituzionale per controllare che lo smaltimento dei fusti dalla centrale nucleare di Caorso avvenga in sicurezza.
Lo chiedono con una risoluzione i consigliere regionale piacentini Marco Carini (Pd) e Stefano Cavalli (Lega Nord). “Fonti giornalistiche – spiegano – riportano che nella centrale di Caorso siano ancora stoccati circa 8.000 fusti contenenti materiale radioattivo e pericoloso. La Regione si attivi per verificare la veridicità di quanto riportato e istituisca un tavolo interistituzionale aperto a ministero, assessorati regionali, Ispra, Arpa e Sogin che si faccia carico di monitorare le varie fasi della dismissione e garantisca aggiornamenti costanti su ambiente, salute, sicurezza e infrastrutture nucleari”.
Il documento, infine, chiede di attivarsi presso tutte le sedi più opportune per un rapido stoccaggio delle scorie radioattive ancora presenti nella ex centrale nucleare.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE