Sfregiato in via Roma, patteggiano gli imputati che avevano ammesso il fatto a “Le Iene”

23 novembre 2012

I due ecuadoriani Erik Lozada e Raul Garcia, accusati di avere aggredito un loro connazionale nel marzo scorso in via Roma, hanno patteggiato una pena rispettivamente di tre anni e quattro mesi e per due anni e otto mesi.

La vittima dell’aggressione si è costituta parte civile con l’avvocato Wally Salvagnini. L’imputazione è stata derubricata da tentato omicidio a lesioni. Accusa e difesa si sono accordate per i patteggiamenti che il giudice Gianadrea Bussi ha confermato.

I due, considerati affiliati alla gang sudamericana dei “Netas” avrebbero sfregiato al volto con una bottiglia un affiliato alla gang rivale dei “Latin King”. Una loro ammissione era avvenuta davanti alle telecamere de “Le Iene”, costando loro l’arresto.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca