Censimento delle imprese: il 50% manca all’appello, rischiano sanzioni

3 dicembre 2012

Il 20 Dicembre si chiuderà il 9° Censimento di industrie servizi e istituzioni no profit, che nel piacentino coinvolge 1.381 imprese e 2696 associazioni senza scopo di lucro.
Circa il 50% degli interessati non ha ancora consegnato il test, debitamente compilato, agli uffici provinciali di Censimento; ad oggi i questionari restituiti sono complessivamente il 55,2% del totale.
“Questa tornata censuaria ha propositi e finalità di assoluto rilievo sia per il tessuto economico e sociale italiano, sia per le strategie dei decisori politici ma anche, in via diretta, per imprese e istituzioni – commenta il presidente dell’Istat, Enrico Giovannini – Si tratta di informazioni preziose anche per le imprese stesse, che potranno utilizzarle grazie alla creazione di un apposito portale. Le informazioni sul non profit aiuteranno a conoscere le dimensioni del fenomeno e il suo peso sull’economia nazionale”.
Partecipare al censimento è un obbligo stabilito dalla legge; chi, entro il 20 dicembre 2012, non provvederà a restituire il questionario sarà soggetto all’accertamento della violazione dell’obbligo di risposta e sarà sottoposto al pagamento di una sanzione.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca