Dall’associazione Anteas una donazione di 7000 euro all’Hospice

12 dicembre 2012

E’ un regalo di Santa Lucia speciale, quello ricevuto dagli ospiti, dal personale e dai volontari dell’Hospice territoriale “La casa di Iris”, cui l’associazione Anteas ha donato un contributo di 7000 euro da destinarsi – su indicazione dello stesso sodalizio – all’acquisto di 12 materassi antidecubito di elevato standard qualitativo, con l’obiettivo di aumentare ulteriormente il comfort dei pazienti. Le attrezzature in questione, selezionate dalla Direzione della struttura, sostituiranno quelle esistenti.
Il presidente di Anteas, Giuseppe Tamborlani, ha consegnato la donazione al direttore sanitario Giovanna Albini, al coordinatore infermieristico Fabio Chiappini e al delegato dell’associazione “Insieme per l’Hospice” Onlus Sergio Fuochi, che hanno espresso il sincero ringraziamento anche a nome della Fondazione “Casa di Iris”.
Anche a seguito di questo importante gesto di solidarietà, il sindaco Paolo Dosi, presidente della Onlus “Insieme per l’Hospice”, ha voluto sottolineare come “l’affetto che la città sta dimostrando nei confronti di chi vive una situazione difficile e di grave fragilità, ma ha tanto da condividere con gli altri, sia un segnale di civiltà che conferma la profonda sensibilità e il cuore grande della nostra comunità. Il gesto di generosità di Anteas è, in tal senso, un esempio prezioso”.
A questo proposito, il sindaco rimarca con soddisfazione anche l’entusiasmo con cui tanti piacentini stanno partecipando alle numerose iniziative in corso a favore de “La casa di Iris”: dalle cassette della solidarietà per l’Hospice, all’iniziativa natalizia delle palline decorative personalizzate che i volontari della struttura propongono ogni giorno – fino al 25 dicembre – presso il Centro Commerciale Gotico, le palestre, i negozi e i bar che hanno aderito.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca