Torna l’animazione teatrale in classe, per conoscere l’attività di Bonifica

13 dicembre 2012


E’ uno spettacolo di animazione teatrale il secondo dei cinque percorsi formativi proposti quest’anno dal Consorzio di Bonifica di Piacenza, presenti nella brochure “Il valore dell’acqua” già distribuita presso le scuole di Piacenza e provincia, allo scopo di offrire un approfondimento delle tematiche legate al nostro territorio insieme a una panoramica sulle attività di bonifica che il consorzio svolge in ambito urbano ed extraurbano e rivolti in modo particolare al mondo della scuola.

Principale obiettivo formativo del progetto è quello di aumentare nei giovani la consapevolezza ambientale, sensibilizzandoli sulla necessità di tutelare il territorio e sulle problematiche relative ai cambiamenti climatici e all’urbanizzazione.
Come il primo dei percorsi proposti, dedicato al tema dell’acqua, anche questo è realizzato in collaborazione con URBER (Unione Regionale delle Bonifiche Emilia Romagna) e si rivolge specificamente alle scuole elementari e medie.
L’iniziativa si intitolerà “Racconti di ponti e storielle di ombrelli, ovvero…per l’acqua che scende o che sale c’è sempre un canale”. La storia della bonifica nella nostra regione è raccontata dal professionista Lorenzo Bonazzi nei panni di un bizzarro custode che trascina un pesante baule: il museo dell’acqua e della bonifica.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca