Scalo merci a Le Mose, Dosi incassa la disponibilità di Moretti (Ferrovie)

04 Gennaio 2013

Liberare un’ampia area a nord-est della stazione dai binari ormai inutilizzabili e dar vita a un nuovo scalo merci alla Granella nei pressi di Le Mose per rilanciare il Polo logistico piacentino, che fa dell’intermodalità la propria caratteristica principale. Di questo hanno parlato oggi Roma il sindaco Paolo Dosi, il vicesindaco Francesco Cacciatore e gli assessori Silvio Bisotti e Francesco Timpano con l’amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti. “Abbiamo avuto un colloquio costruttivo nel corso del quale Moretti ha mostrato disponibilità a collaborare con l’amministrazione comunale per individuare soluzioni condivise”, ha spiegato al termine il primo cittadino. “Vogliamo realizzare al Polo logistico il progetto “Piacenza città del ferro” – ha aggiunto – le Ferrovie sono interessate a collaborare anche attraverso il coinvolgimento di soggetti privati, quali le importanti e numerose aziende che si sono insediate in questi anni”. Dosi ha spiegato che il confronto si è ampliato anche in merito al possibile riutilizzo dell’area attualmente occupata dai binari dismessi e degli immobili inutilizzati nell’area della stazione ferroviaria: “In merito a questo comparto – ha proseguito – Rfi trasmetterà nelle prossime settimane al Comune una proposta articolata che sarà valutata sia in relazione agli obiettivi prioritari dell’amministrazione, sia in relazione alla sostenibilità economica della richiesta”. La priorità dell’amministrazione è legata alla realizzazione innanzitutto di nuovi parcheggi a disposizione dei pendolari e di chi si reca in stazione.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà