Cinghiali: la Provincia aumenterà gli interventi di abbattimento nel piacentino

14 Gennaio 2013

AGGIORNAMENTO DELLE 17.55  “La Provincia quest’anno incrementerà le uscite per l’abbattimento dei cinghiali”. Lo ha dichiarato l’assessore provinciale all’agricoltura Filippo Pozzi interpellato in seguito all’ennesimo episodio di incidenti provocati dalla presenza di cighiali che attraversano le strade piacentine mettendo a repentaglio l’incolumità degli automobilisti. Pozzi ha anche fornito i dati relativi all’attività del 2012.

Cinquecento sono i cinghiali presenti nel piacentino monitorati dall’ente di via Garibaldi. Le uscite della Provincia per l’abbattimento di esemplari in Valdarda sono state 94 ed hanno portato all’uccisione di 125 animali. Nella stessa area 2300 esemplari sono stati abbattuti dai cacciatori durante la stagione venatoria. Rispetto al 2011 le uscite della Provincia per l’abbattimento sono state aumentate del 20%.
Tra le novità previste per l’avvio della stagione venatoria 2013, in accordo con la Regione, è prevista la caccia di selezione nelle fasce di pianura per i cinghiali, analoga a quella per i cinghiali.

Cinghiale attraversa la strada, coinvolte due vetture. Una persona ferita 

OGGI SU LIBERTA’ – Scontro tra un cinghiale e un’auto sulla strada provinciale che da Castellarquaqto porta a Lugagnano. L’animale selvatico, sceso dalla collina di Monte Falcone, ha attraversato la strada con l’intenzione di andare vero l’Arda, venendo investito da un’auto che in quel momento transitava sulla provinciale verso Lugagnano. Il bilancio è di una persona medicata al pronto soccorso e gravi danni alle vetture. L’animale è invece morto sul colpo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà