Un defibrillatore alla Yama Arashi da “Il Cuore di Piacenza”

15 Gennaio 2013

Inizia il conto alla rovescia del progetto Vita Sport-INA Assitalia. La consegna del primo defibrillatore da quando è partito ufficialmente il progetto è stato donato da una iniziativa organizzata quest’estate, “la Festa del Gigi”, il cui ricavato ha portato alla consegna venerdì scorso 12/1 del defibrillatore alla palestra Yama Arashi di Gianfranco Rizzi.
Una palestra molto frequentata da giovani e bambini dove il defibrillatore sarà un presidio a tutela della salute nello sport. “A volte anche un forte trauma al torace può causare un arresto cardiaco in un cuore sano, e per questo non bisogna mai essere impreparati”

Sono così ora 334 i defibrillatori che mancano per rendere tutti gli impianti sportivi di Piacenza e Provincia “cardioprotetti”, una sfida che Progetto Vita insieme ad INA Assitalia vuole portare avanti insieme a tutti coloro che crederanno nella diffusione della defibrillazione come prevenzione del’arresto ardiaco
Una sfida che inizia con una serie di iniziative “La Festa del Gigi”, serate a base di allegria e divertimento che ripercorrono il piu bel periodo della disco music (anni 70\80), sempre con spirito benefico a sostegno di progetto vita sport.
Speriamo in una affluenza numerosa alle prossime “Feste del Gigi”.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà