Ferriere, cittadini a caccia dei ladri in fuga. Denunciati due albanesi

16 Gennaio 2013

“C’è una macchina sospetta che si aggira per il paese e non è una delle nostre”. A lanciare l’allarme ai carabinieri, alle due circa della notte del 13 gennaio, sono stati alcuni residenti di Salsominore, piccola frazione del comune di Ferriere. I cittadini non si sono limitati ad attendere le forze dell’ordine ma sono scesi in strada per vedere quali fossero le intenzioni dell’auto rossa che circolava nel buio. Un atteggiamento che ha intimorito i malviventi costretti ad abbandonare il veicolo e a fuggire nei boschi circostanti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Marsaglia, Ferriere e il Radiomobile che hanno immediatamente perquisito l’autovettura, risultata essere rubata e sulla quale erano nascosti una grossa mazza e un martello. I militari si sono lanciati all’inseguimento dei malviventi seguendo le orme lasciate nella neve e nel fango, fianco a fianco con la popolazione. Dopo alcune ore, intorno a mezzogiorno i due uomini sono stati bloccati ad alcuni chilometri dal paese; sotto il giubbotto e nelle tasche nascondevano numerosi cacciaviti e arnesi da scasso. I due fuggitivi, rispettivamente di 38 e 21 anni di origine albanese, sono stati denunciati per ricettazione e porto di oggetti atti allo scasso.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà