Giorno della memoria, al via le iniziative. Domenica Uri Orlev alla Fondazione

25 Gennaio 2013

Appuntamento oggi con le prime iniziative che compongono il calendario di manifestazioni legate alla celebrazione del Giorno della memoria.
In mattinata, al liceo scientifico Respighi, per tutti gli studenti delle classi terze, quarte e quinte, dopo una breve introduzione dei docenti del Dipartimento di storia e filosofia si terrà la proiezione del film “Gli ultimi giorni” di James Molle, cui seguirà il dibattito. Alla biblioteca Passerini Landi si aprirà invece la mostra curata da Arcigay “Omocausto: lo sterminio dimenticato degli omosessuali”, visitabile sino al 31 gennaio al piano terra della sede di via Carducci, nei consueti orari di apertura della struttura comunale.

Domani, dalle 9 alle 13, la sede di via Manzoni della scuola Faustini-Frank-Nicolini ospiterà la rappresentazione “Meditate che questo è stato”, allestita dal laboratorio “Teatro della memoria”. Contestualmente, la compagnia teatrale Manicomics porterà in scena lo spettacolo “Una scala per le fragole”, una iniziativa dell’ Isrec con il sostegno di Provincia e Comune, in due turni per i ragazzi delle scuole: dalle 9 alle 10.30 e, quest’ultima alla presenza dell’assessore alle politiche giovanili Paola Beltrani, dalle 11 alle 12.30. Lo spettacolo verrà replicato per l’intera cittadinanza la domenica pomeriggio alle ore 17,30 sempre al San Matteo. Narra la storia di Ada Levi, appartenente ad una famiglia ebrea piacentina , che nell’aprile 1944 per evitare la deportazione in campo di concentramento si finge pazza e viene internata in manicomio, dove convive con i fantasmi delle storie di tutti coloro che sono stati inghiottiti dalle vicende della persecuzione antisemita.

Domenica appuntamento alle 11 nell’auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano con Uri Orlev, reduce e poi testimone del campo di concentramento di Bergen-Belsen e ora scrittore di fama internazionale, che incontrerà gli studenti delle scuole secondarie locali, accompagnati dagli insegnanti e dai presidi degli istituti, e i cittadini.
Nella tappa piacentina della sua visita in Italia (che inizierà venerdì a Verona per poi proseguire lunedì e martedì a Milano e Cinisello Balsamo), Orlev presenterà alcune delle proprie opere e sarà a disposizione degli studenti per rispondere alle domande. A moderare il convegno sarà Sara Ferrari, traduttrice e curatrice del volume “Poesie scritte a tredici anni a Bergen-Belsen – di Uri Orlev”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà