Spaccio di hashish, tunisino patteggia 8 mesi

25 Gennaio 2013

Una pattuglia in abiti borghesi della Guardia di finanza di Piacenza in servizio di perlustrazione nella zona della stazione ferroviaria ha notato i movimenti sospetti tra due giovani. Uno è stato bloccato ed è risultato clandestino nel nostro Paese. I finanzieri hanno anche proceduto alla perquisizione dell’appartamento dove vive. Nell’abitazione sono stati trovati 25 grammi di hashish oltre ad un coltellino che sarebbe stato utilizzato per suddividere lo stupefacente in dosi. Al giovane sono stati inoltre sequestrati circa mille euro, somma ritenuta provento dell’attività di spaccio.
Il 26enne è stato arrestato e ieri è comparso davanti al giudice Maurizio Boselli. Pubblico ministero era Antonio Rubino. L’imputato era difeso dall’avvocato Simona Carpanini. Il legale ha chiesto e ottenuto il patteggiamento per il suo assistito. L’accordo con il pubblico ministero ha stabilito una pena di otto mesi di reclusione, successivamente confermata dal giudice.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà