Confagricoltura Piacenza: continueremo la protesta davanti alla Regione

28 Gennaio 2013

 

Nemmeno la neve ha fermato la protesta degli agricoltori. Il presidio davanti alla regione di Confagricoltura Cia e Copagri di oggi sar√† con tutta probabilit√† l’inizio di una protesta destinata a proseguire. “La nostra manifestazione – spiega Enrico Chiesa Presidente di Confagricoltura Piacenza – √® dovuta all’atteggiamento dell’assessorato all’ambiente regionale. Una posizione di chiusura perdurante da mesi e su pi√Ļ fronti. Mi riferisco alla questione del deflusso minimo vitale ed ora all’impugnazione della legge del Governo che concede la possibilit√† di equiparare le zone vulnerabili ai nitrati a quelle ordinarie. L’assessorato all’ambiente si oppone arroccandosi il diritto di decidere unilateralmente senza volont√† di interfacciarsi con il mondo agricolo”. Questa mattina la delegazione non √®, infatti, stata ricevuta dall’Assessore Freda, mentre ha avuto un dialogo positivo con l’Assessore all’agricoltura Rabboni. “Rabboni – spiega Chiesa – √® sempre molto disponibile, ma non √® ammissibile che all’interno della Regione esistano modi cos√¨ diametralmente diversi di intendere il binomio agricoltura – ambiente”. Con oggi il presidio non termina, se non ci saranno risposte concrete e un confronto dignitoso verranno messe in campo ulteriori azioni nell’interesse degli agricoltori emiliano-romagnoli.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà