Visita “blindata” all’ex Arsenale e al Macra per il capo dell’Esercito

29 Gennaio 2013

 

Spending review e riorganizzazione del settore militare. E’ in questo contesto che si inserisce la visita piacentina del generale Claudio Graziano, capo di Stato Maggiore dell’Esercito italiano. Il generale è atterrato in mattinata all’aeroporto di San Damiano e con il suo staff è stato scortato prima al Polo di mantenimento pesante nord di viale Malta e poi al Macra di via Emilia Parmense. Gli incontri privati erano off limits per la stampa. Accolto dai vertici dell’ex Arsenale, il capo dell’Esercito ha visitato gli stabilimenti ed ha ascoltato la relazione del colonnello Claudio Totteri comandante del Polo piacentino. Ernesto Catino, sindacalista della Cisl, ha riferito di un incontro positivo: “Piacenza rientra nei piani strategici del Ministero della Difesa, tanto che altri stabilimenti sono stati affidati alla gestione della struttura piacentina. Ci auguriamo però, che Piacenza esca da questa riorganizzazione senza riduzioni di organico, con un ricambio generazionale e auspichiamo il coinvolgimento del sindacato”. Dopo la visita all’ex Arsenale, il capo dell’Esercito ha fatto tappa al Macra di via Emilia Parmense, la struttura che si occupa dei ricambi dei mezzi militari, dove ha incontrato il colonnello Antonino Drago. Alle 16 il generale è ripartito dalla base di San Damiano.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà