Bicentenario Verdiano, Maurizio Parma: “Si sblocchino risorse della Fondazione Verdi”

01 Febbraio 2013

Villa Verdi a Sant’Agata

Venerdì 8 febbraio è convocata a Roma una riunione del comitato promotore delle celebrazioni verdiane, a cui prenderà parte – per la Provincia di Piacenza – l’assessore alla cultura Maurizio Parma. Sarà l’occasione per fare il punto della situazione dopo l’approvazione a fine ottobre – da parte della commissione cultura del Senato e della Camera – della legge che prevede lo stanziamento di 3 milioni e 250mila mila euro per il 2012 e di ulteriori 3 milioni e 250mila euro per il 2013 per le celebrazioni. La somma dovrà essere suddivisa a livello nazionale tra i soggetti interessati, non dimenticando che circa il 20% delle risorse sarà destinato alla Villa Verdi di Sant’Agata di Villanova e alla casa natale del compositore a Roncole Verdi (Busseto). “Piacenza – sottolinea Parma – dovrà essere protagonista nelle celebrazioni”. Il calendario delle manifestazioni che saranno promosse dai comuni piacentini è in via di ultimazione, ma a preoccupare la Provincia è il ruolo della Fondazione società di cultura “Giuseppe Verdi” che riunisce – per il territorio piacentino – la Provincia di Piacenza, il Comune di Piacenza e il Comune di Villanova. “E’ necessario – spiega l’assessore Parma – che il presidente della Fondazione “Giuseppe Verdi” convochi al più presto il consiglio generale, al fine di sbloccare i circa 600mila euro di fondi a disposizione a bilancio. Le risorse potrebbero essere spese a favore del territorio in occasione del bicentenario ma è necessario non perdere tempo”. La Provincia di Piacenza, che ha assunto un ruolo di coordinamento, sta al momento ultimando il calendario delle manifestazioni promosse sul territorio provinciale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà