Castelsangiovanni: anziana uccisa in casa. Si pensa a una rapina

04 Febbraio 2013

AGGIORNAMENTO DELLE 17.00
Anziana uccisa: il Ris cerca tracce biologiche dell’assassino

Chi ucciderebbe una donna anziana sola e senza la forza di difendersi? Sicuramente una persona senza scrupoli. Gli investigatori sono al lavoro per cercare di rintracciare e incastrare l’assassino della donna di 90 anni trovata senza vita questa mattina nel suo appartamento a Castelsangiovanni. Anna Giuliana Boccenti era conosciuta e stimata da tutti in paese, descritta come un’anziana tranquilla e gentile, sempre disponibile nei confronti degli altri, forse anche troppo. La figlia ai microfoni di Telelibertà ha sottolineato: “Apriva la porta a tutti, aveva troppa fiducia nel prossimo”.

AGGIORNAMENTO DELLE 15.00 – Potrebbe essere stata questa eccessiva disponibilità a costarle la vita? Per gli inquirenti che stanno seguendo il caso, la signora probabilmente conosceva il suo assassino. La donna delle pulizie l’ha ritrovata riversa sul letto, soffocata con un fazzoletto e un cuscino. Erano le 9 circa di questa mattina. L’omicidio, dunque, risalirebbe alle prime ore dell’alba. Un vicino di casa avrebbe sentito un tonfo provenire dalla casa della vittima intorno alle 2 di notte. I carabinieri del Nucleo investigativo di Piacenza, comandati dal capitano Rocco Papaleo, stanno verificando se dall’abitazione siano stati portati via oggetti di valore e denaro. I carabinieri infatti, al loro arrivo, hanno trovato l’appartamento – nel quale la vittima abitava sola – completamente a soqquadro: la mancanza di oro, gioielli e denaro potrebbe avvalorare l’ipotesi che si sia trattato di un furto o di una rapina poi degenerati.
Nel frattempo sono in corso gli interrogatori in caserma a Castelsangiovanni: i militari stanno ascoltando la donna che per prima questa mattina, al suo arrivo, ha scoperto il cadavere, e probabilmente anche altri vicini di casa. Domani è prevista l’autopsia, disposta dal sostituto procuratore di Piacenza Emilio Pisante e che verrà eseguita dal medico legale, incaricato dalla Procura, Novella D’Agostini. La corrispondenza di eventuali tracce biologiche potrebbe infatti avvalorare o escludere anche l’ipotesi di una colluttazione tra la vittima e il suo assassino.

NOTIZIA DELLE 11
Castelsangiovanni: anziana uccisa in casa. Si pensa a una rapina
Una donna di 90 anni, Anna Giuliana Boccenti, è stata trovata morta soffocata sul letto del suo appartamento all’incrocio tra via Mameli e via Manara a Castelsangiovanni: si tratta quasi certamente di rapina finita in omicidio. Sul posto i carabinieri che stanno effettuando i rilievi, a coordinare le indagini il pubblico ministero Emilio Pisante. La donna sarebbe stata trovata dalla collaboratrice domestica riversa sul letto con un fazzoletto davanti alla bocca. La casa era a soqquadro, ma la porta non avrebbe presentato segni di effrazione. “Era una persona molto buona – racconta la figlia Cristina – e si fidava del prossimo, forse troppo: probabilmente ha aperto la porta a qualcuno che poi le ha fatto del male”. Sul posto sono intervenuti anche i Ris di Parma per i rilievi più specifici. I carabinieri stanno sentendo diverse persone in caserma.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà