Piacenza

Due truffe agli anziani nel giro poche ore, spariscono armi e gioielli

5 febbraio 2013

La buona fede e l’ingenuità sono costate care a due anziani piacentini, entrambi vittime degli escamotage elaborati dai malviventi per entrare nelle loro abitazioni.
Ieri mattina un’ottantottenne residente in via Lusignani ha aperto la porta ad un falso tecnico del gas che doveva effettuare un controllo. La signora lo ha condotto in cucina senza perderlo di vista ma nel pomeriggio si è accorta che dalla camera da letto erano spariti monili in oro, probabilmente sottratti da un complice del presunto tecnico che era riuscito a intrufolarsi nell’appartamento.

Derubato anche un 86enne che avevo aperto la porta di casa pensando che si trattasse di un conoscente; in realtà si trattava di una coppia di signori che hanno chiesto all’anziano indicazioni stradali. Nel pomeriggio l’uomo si è accorto che era sparita la propria pistola Beretta, regolarmente denunciata e due carabine da esposizione, non funzionanti.
Sulle truffe indaga la polizia di Piacenza.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE