Circo a Piacenza: la protesta contro lo sfruttamento degli animali

10 Febbraio 2013

Urla, insulti e minacce alla manifestazione contro lo sfruttamento degli animali davanti al circo Donna Orfei, organizzata da Lav ed alcune associazioni animaliste piacentine. Alcuni membri dell’associazione Arca di Noè hanno contestato animatamente davanti all’entrata del tendone con urla e insulti rivolti ai circensi, ma all’arrivo degli agenti di Polizia sono stati costretti ad allontanarsi di una decina di metri, come da accordi presi con la questura da Lav che si dissocia dai metodi irruenti di alcuni manifestanti.
Nonostante la manifestazione di una cinquantina di persone e i cartelli di protesta (“il tuo biglietto per la sua prigione”, “viva il circo senza animali”, “prigionieri a vita per il vostro divertimento”), il circo Orfei è stato preso d’assalto da famiglie con bambini che hanno riempito in pochissimo tempo il tendone. Ai microfoni di Telelibertà il domatore Tyler Martini ha ribadito che “il circo ha tutti i documenti in regola come verificato da Ausl e Guardia Forestale”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà