Auto ecologiche: a Piacenza solo il 10% alimentate a metano, gpl o elettriche

11 Febbraio 2013

L’84,45% del parco di autovetture circolanti in Emilia Romagna all’inizio del 2012 era costituito da modelli alimentati a benzina o a gasolio, solo il restante 15,55% costituito da auto ecologiche, cioè alimentate a metano, gpl o elettriche. Lo rende noto una statistica di Federpnews, dalla quale si legge anche che Piacenza, su un totale di 175.909 veicoli, ha solo il 10,4 % di auto ecologiche, la percentuale minore in tutta l’Emilia Romagna, che si colloca comunque al primo posto della classifica delle regioni in base alla percentuale di auto ecologiche sul totale del parco circolante.

Dal momento che appare improbabile che la percentuale di auto verdi possa crescere a breve termine, è importante sapere che è possibile rendere il parco circolante più ecocompatibile. A questo proposito non tutti sanno che un ruolo fondamentale è giocato dai pneumatici, che hanno anche un’influenza decisiva sulla sicurezza della circolazione. Di particolare importanza è il controllo della pressione: se troppo bassa, infatti, provoca una maggiore resistenza e quindi un maggior consumo di carburante con un conseguente aumento delle emissioni di CO2 nell’atmosfera. Una pressione di gonfiaggio elevata ha invece effetti negativi sulle prestazioni del pneumatici e sul comfort di guida. La pressione corretta è quella indicata dal costruttore nel libretto di uso e manutenzione del veicolo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà