Giovani e lavoro, gli esperti danno speranza ai giovani: “Credete in voi stessi”

16 Febbraio 2013

20130216-115202.jpg

L’eterna questione legata al rapporto tra i giovani che stanno terminando gli studi e il mondo del lavoro che li attende è stato al centro di un convegno organizzato questa mattina dal Lions club Sant’Antonino alla Fondazione. Moderati dal direttore di Libertà Gaetano Rizzuto, sono intervenuti ospiti d’eccezione, tra cui il professor Pier Domenico Perata, prorettore della scuola superiore Sant’Anna di Pisa: “Voglio lanciare un messaggio di ottimismo ai nostri ragazzi – ha detto – perché in Italia ci sono ancora grandi opportunità per chi è preparato e ha voglia di fare. La fuga dei cervelli all’estero è una realtà con cui fare i conti, io penso che un’esperienza al di fuori dell’Italia sia molto importante per tutti i nostri giovani, ma alla fine devono tornare nel nostro Paese, per lavorare alla sua crescita. Anzi, siamo noi a doverci rendere più attrattivi e attirare ragazzi dagli altri Stati”. La vicepresidente di Confindustria Piacenza Consuelo Sartori ha poi invitato i giovani a farsi avanti nel settore imprenditoriale: “Purtroppo vedo ancora molte reticenze da parte dei ragazzi a pensare di creare una propria azienda, in realtà si tratterebbe del modo migliore per realizzare progetti e obiettivi. Per farlo bisogna studiare, ma soprattutto credere in se stessi”.

20130216-115353.jpg

© Copyright 2021 Editoriale Libertà