Errani rassicura sulla centrale del 118, ma non svela se a Piacenza resterà operativa

22 febbraio 2013

Gli operatori piacentini del soccorso sono tornati alla carica e chiedono che la Regione renda finalmente chiaro il progetto di riordino delle centrali operative. Il rischio che il 118 di Piacenza chiuda e venga accorpato con Parma, secondo Pubbliche assistenze e Croce rossa, è ancora molto elevato. Il presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani ha provato a rassicurarli oggi da Piacenza, dove ha fatto visita al Pd per la campagna elettorale: “Noi siamo stati chiari fin dall’inizio, dicendo che avvieremo un percorso di confronto con il territorio e tutte le sue componenti, non solo istituzionali. L’obiettivo è fornire un servizio ancora migliore ai cittadini, il modo lo costruiremo assieme”. Errani non ha però svelato se il 118 di Piacenza deve ancora essere considerato a rischio, nè i tempi per la realizzazione della riforma.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca

NOTIZIE CORRELATE