Piacenza

Rdb: in arrivo un finanziamento da 25 milioni. Garantisce il Ministero

22 febbraio 2013

La storia della Rdb sembrava terminata il 28 giugno dello scorso anno, quando era stata annunciato l’ingresso del colosso dell’edilizia in amministrazione straordinaria. Stamattina, dopo mesi di limbo, una prima svolta. L’avvocato milanese Giorgio Zanetti, uno dei tre commissari giudiziali nominati dal Tribunale di Piacenza, ha rotto il silenzio, annunciando un finanziamento straordinario da venticinque milioni di euro, che sarà dato dalle banche con la garanzia del Ministero del Tesoro, al termine di due confronti con le organizzazioni sindacali, in via dell’Edilizia a Pontenure, al mattino, e in Provincia, al pomeriggio. Un’iniezione tanto vitale quanto insperata, che potrebbe dare i suoi frutti già a maggio.
«La Rdb merita davvero questo finanziamento perchè ha un “bagaglio” di competenze e professionalità d’eccellenza – sottolinea Zanetti -. Questa somma consentirà di poter dare seguito al piano industriale, nella sua pienezza, per poter esprimere le potenzialità dell’azienda. Stanno arrivando richieste di preventivi da parte delle aziende, siamo fiduciosi, si sta muovendo qualcosa». «L’auspicio è quello di una ripresa e di un recupero di rapporto da parte dell’azienda con tutto il territorio sia per gli aspetti lavorativi e occupazionali sia per i rapporti con i fornitori» commentano l’assessore provinciale Andrea Paparo e i referenti sindacali. Per i creditori – circa 1.300 le richieste in attesa – ancora nessuna novità. Le udienze in Tribunale per l’analisi del passivo si chiuderanno a marzo. «Le udienze di verifica procedono celermente – conclude Zanetti -. Speranze? Siamo ancora in una fase iniziale, non è facile al momento fare delle previsioni, di certo Rdb ha anche importanti crediti da incassare».

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE