Due su un’auto rubata patteggiano due anni

25 Febbraio 2013

Due siciliani accusati di ricettazione di un’auto hanno patteggiato due anni, due mesi e venti giorni. Entrambi sono noti ai carabinieri e sono stati accusati e condannanti in passato per rapine effettuate nel Nord Italia. I militari dell’Arma del Nucleo investigativo erano sulle loro tracce e quando una mattina li hanno intercettati alla periferia della città li hanno seguiti e fermati. Erano a bordo di un’auto che è risultata rubata e per questo motivo, visti anche i loro precedenti, è scattato il fermo di polizia giudiziaria e sono stati portati in carcere. Ieri mattina sono comparsi davanti al giudice Elena Stoppini, pubblico ministero era Antonio Colonna. I due sono difesi dall’avvocato Mauro Pontini che ha chiesto ed ottenuto per entrambi il rito del patteggiamento.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà